“Notti Clandestine 2018”

156

 

Premio “Gatto Barlacio” per il duo comico “Petrolini”

Termini Imerese (Pa) – Grande successo per la prima serata dell’ottava edizione delle “Notti Clandestine 2018” a Piano Barlaci (Termini Imerese). Cinema, cabaret e teatro sono stati gli ingredienti del primo dei sette giorni della manifestazione che si svolge nel suggestivo e affascinante scenario del centro storico di Termini Imerese a pochi passi dai ruderi dell’anfiteatro romano della Villa Palmeri.

«Quest’anno abbiamo pensato di inserire una prima fascia serale dedicata interamente al cinema – ha ricordato Roberto Tedesco, tra gli organizzatori della kermesse – Nelle varie serate saranno proiettati diversi cortometraggi, tra cui: Processo a Chinnici di Marco Maria Correnti e Un caos bellissimo di Luciano Accomando. Ma anche film come: La scomparsa di Patò di Rocco Mortelliti e Ore 18 in punto di Giuseppe Gigliorosso. In una delle serate sarà presente anche il regista Pasquale Scimeca che parlerà della sua ultima fatica: Balon.

L’iniziativa, promossa dalle associazioni Politeia e TeleTermini, si è avvalsa della preziosa collaborazione di Radio Panorama che seguirà le dirette degli eventi. Il ciclo di appuntamenti è stato patrocinato dal comune di Termini Imerese, da Palermo 2018 Capitale Italiana della Cultura e dall’Assemblea Regionale Siciliana. Anche quest’anno un ruolo fondamentale è stato quello degli sponsor che hanno creduto nello spirito dell’iniziativa, divenendo partner fondamentali per la riuscita della manifestazione.

La serata si è aperta con la proiezione del corto “Almadaring” della regista Maddelisa Polizzi. «Per me è molto importante presentare oggi il mio cortometraggio», ha detto la regista Maddelisa Polizzi. Il tema principale della sua opera è la solitudine di un anziano vedovo e pensionato che ha due difficoltà: quello rimanere da solo senza la moglie e costruire un legame con il figlio. «Si sa che la mamma è il pilastro di ogni famiglia. Quindi si vedrà la vita dell’uomo in salita – ha aggiunto Polizzi – Per me è un onore e un piacere poter partecipare a iniziative come quella di oggi per dare lustro ai tanti artisti siciliani ai quali non si da molto spazio. Ringrazio gli organizzatori per essere qui presente».

A metà serata il duo comico “Petrolini”, composto da Ciro Chimento e Giancarlo Aguglia, ha “catturato” il premio “Gatto Barlacio”, un riconoscimento che gli organizzatori hanno voluto conferire a coloro che, nel territorio, hanno avuto un contatto con il mondo del cinema. «Siamo davvero contenti del premio “Gatto Barlacio” – hanno detto i due artisti – E’ molto importante il teatro, in particolare è importante quanto dovrebbe fare chi ci amministra per le arti, fonti inesauribili d’insegnamento».

La giornata si è conclusa con lo spettacolo teatrale E’ finita la commedia della “Compagnia del divano” (regia di Damiano Giunta e installazioni artistiche di Riccardo Morini). «Abbiamo fatto cinque tappe e adesso siamo a Termini Imerese – ha commentato Damiano Giunta – I temi che affrontiamo nella commedia sono l’autismo e il bullismo. Con me ci sono Giovanni Furnari, Debora Ragusa, Luca De Paoli e Marta Morreale». «Penso che questa sia la via più giusta per far avvicinare i giovani e la gente al teatro – ha aggiunto Luca De Paoli – Bisogna unire quanto più possibile varie tematiche e affrontarle con una certa leggerezza, senza mai essere banali». «Il fatto che ci siano queste manifestazioni – ha sottolineato Marta Morreale – da un lato si valorizza il patrimonio storico della città, dall’altro si cerca di far uscire i giovani che stanno sempre più a casa davanti i social».

«L’arte è motivo di unione e di pace tra i popoli – ha commentato Salvatore Belcore, speaker di Radio Panorama e presentatore degli spettacoli musicali delle “Notti Clandestine 2018” – In una delle serate ci sarà uno spettacolo musicale dedicato al jazz, un genere di musica che nasce da un popolo martoriato, sfruttato dal popolo bianco americano. Radio Panorama fa parte di questo appuntamento annuale. L’emittente radiofonica è attiva con i suoi speaker, c’è anche Alessandra Forestieri e il nostro direttore Filippo Furnari. Una radio sempre presente agli appuntamenti».

Da sx: Totò Scaccia, Roberto Tedesco, Ciro Chimento, Alessandra Forestieri e Giancarlo Aguglia

Questa sera, sempre dalle ore 21, sarà proiettato il corto dal titolo Processo a Chinnici, premiato nelle scorse settimane al “Giffoni Film Festival” e prodotto dal duo comico Ficarra&Picone. Al termine, il pubblico incontrerà l’autore e sceneggiatore del corto Giovanni Furnari e il regista Marco Maria Correnti. A seguire la musica jazz diventerà protagonista con le note del maestro Roberto Gervasi e del suo trio, in uno spettacolo inedito, dove la fisarmonica diventa l’indiscussa protagonista con uno spettacolo dal titolo “My Jazz accordion”.

Tutti i pomeriggi i ragazzi del quartiere e non solo sono impegnati in attività ludico artistiche curate dal maestro Giuseppe Piscitello che, attraverso l’arte del riciclo, realizzeranno delle installazioni artistiche.

 

CONDIVIDI