“Pacifica” di Rossana Pignatale, Pacifica (Edizioni Kimerik)

101


Patti (Me)Libro: Stati Uniti d’America, anno 2810. La Terra? in preda a una spietata guerra atomica. Prima che tutto venga distrutto per sempre, compaiono improvvisamente in cielo delle strane creature luminose che lanciano un incantesimo sui superstiti ed evitano una fine che sembrava ormai vicina. I sopravvissuti, trasformati in esseri sovrannaturali dotati di poteri straordinari, vengono divisi in pacifici e malefici. Ed è durante uno scontro tra le due fazioni che Cameron, capo dei pacifici, incontra per la prima volta Sabel, regina dei malefici. I due si trovano faccia a faccia e, nonostante abbiano motivi validi per farlo, non riescono a uccidersi a vicenda e finiscono col tempo per innamorarsi. Cameron e Sabel faranno di tutto per rimanere insieme, sfidando coloro che cercheranno in ogni modo di separarli. Ma il destino ha in serbo altro. E’ questo amore impossibile il filo conduttore della storia, sullo sfondo di una continua guerra per la sopravvivenza costellata di tradimenti, sensi di colpa e lotte continue per il potere.

L’autrice: Rossana Pignatale è nata a Taranto nel 1989. Per motivi di studio si è trasferita in Toscana, laureandosi in Biologia molecolare all’Università di Pisa. In seguito ha capito di non essere tagliata per star chiusa in un laboratorio tutto il giorno tra le provette. Così ha trovato la propria strada nel settore commerciale, lavorando come manager in un’azienda di cosmetici. La sua vera passione è la scrittura, che definisce come l’espressione della propria anima, la chiave che apre le porte di mondi magici dove tutto è possibile. Sin da bambina ha iniziato a comporre piccole opere di vario tipo, ma ha deciso di tenerle solo per sè. Pacifica è la prima opera che ha deciso di pubblicare.

CONDIVIDI