Un libro tira l’altro ovvero il passaparola dei libri

51

 

Anno nuovo e nuovo ciclo di rassegne mensili (gennaio 2019)  sui libri che maggiormente hanno interessato i lettori del gruppo fb 

Firenze – Pif “…che Dio perdona a tutti”: è questo il titolo del romanzo più commentato dal nostro gruppo nel mese di gennaio; al secondo posto l’inossidabile Donato Carrisi con il suo Il gioco del suggeritore , romanzo di recente uscita che sembra aver colpito di nuovo nel segno, visto l’entusiasmo che ha suscitato; sull’onda dei dibattiti per il recente Giorno della Memoria il terzo post è per il saggio di Liliana Segre e Enrico Mentana, La memoria rende liberi.

Obiettivo: ristampa. Ci sono titoli che mancano dagli scaffali delle librerie ormai da anni e altri che ci sono approdati in netto ritardo rispetto alle uscite nei paesi d’origine; altri ancora stanno scivolando nell’oblio per la decisione degli editori di non ristamparli. Vi proponiamo una piccola selezione di libri che hanno  avuto questo destino. Una banda di idioti, surreale e divertente romanzo di John Kennedy Toole, è da anni un libro di culto negli Stati Uniti ma noi abbiamo dovuto aspettare il XXI secolo per poterlo vedere ristampato in italiano, quando la prima edizione era ormai introvabile; E vissero felici, capolavoro di Henry Green e considerato dalla critica uno dei più importanti titoli del secolo XX per quanto riguarda la letteratura inglese, è ancora in attesa di una ristampa e chi avesse voglia di leggerlo deve armarsi di pazienza e prenotarlo nelle poche biblioteche che lo possiedono; la stessa sorte, purtroppo, potrebbe toccare a L’uomo nero e la bicicletta blu, di Eraldo Baldini, autore che in molti chiamano lo Stephen King italiano: il titolo è uscito dal catalogo dell’editore e non sembra verrà ristampato. L’interesse dei lettori per i titoli meno noti può far cambiare le cose!

Ai lettori curiosi questo mese consigliamo: per chi ama i classici Un amore, di Dino Buzzati, La metà di niente, di Katherine Dunne, per chi ama la narrativa sentimentale e per chi ha voglia di qualche brivido, anche dato dalla nostalgia, Armageddon rag, di George R.R. Martin.

Un interessante e infuocato dibattito sull’utilità di conservare, in questa nostra era digitale, le vecchie enciclopedie degli anni 80, spesso acquistate a rate, ha animato il gruppo: strumenti superati e quindi eliminabili senza rimpianti o retaggio indispensabile di sapere, da conservare anche se obsolete? Se volete dire la vostra partecipate alle nostre discussioni sul gruppo Facebook Un libro tira l’altro ovvero il passaparola dei libri!

Podio del mese:  …che Dio perdona a tutti, Pif (Feltrinelli) – Il gioco del suggeritore, Carrisi (Longanesi)  – La memoria rende liberi, Segre Mentana (Rizzoli)

Focus on: libri a rischio di estinzione Una banda di idioti, Kennedy Toole (Marcos y Marcos) – E vissero felici, H. Green (Longanesi) – L’uomo nero e la bicicletta blu, E. Baldini (Einaudi)

Per lettori curiosi: Un amore, Buzzati (Mondadori) – La metà di niente, K. Dunne (Guanda) – Armageddon rag, Martin (Mondadori)

Buone letture!

Testi : valentina.leoni@unlibrotiralaltroovveroilpassaparoladeilibri.it

Grafica e Impaginazione : claudio.cantini@unlibrotiralaltroovveroilpassaparoladeilibri.it 

CONDIVIDI