Zed a Sanremo. Le foto conclusive del nostro inviato Roberto Tedesco

133

 

Sanremo – E’ già storia il 69 Festival della canzone italiana di Sanremo. Alla proclamazione dei vincitori il pubblico in sala non ha gradito le posizioni dei cantanti che gli italiani hanno scelto, manifestando un plateale dissenso accompagnato da mugugni e fischi. Ma il Festival è anche questo. Gremitissimo il Teatro non solo di spettatori, alcuni dei quali avevano prenotato con mesi di anticipo pur di garantire la propria presenza in quella che, è considerata per antonomasia la madre di tutte le manifestazioni canore italiane; per altri, nonostante avessero fatto la coda all’alba non c’è stato niente da fare, hanno dovuto accontentarsi degli schermi esterni. Comunque sia andata è stata una festa. Il lavoro da giornalista è stato estenuante:si è dormito poco e si è stati sempre in giro a raccogliere pareri e sopratutto scattare foto ad un metro e mezzo dai protagonisti. Le foto che avete gustato in questi giorni mi hanno visto cimentare prima di tutto da scalatore rocciatore ma anche da rugbysta, per farmi spazio tra la moltitudine di giornalisti italiani e stranieri che affollavano il teatro e la Sala stampa intitolata a Lucio Dalla. Però alla fine sono riuscito a farvi avere dei primi piani come se voi foste presenti in Teatro.

Ecco la classifica dei cantanti:

Vince con il televoto Mammouhd con la canzone “Soldi”, che durante l’esibizione del suo brano vive un momento di terrore quando parte la musica ma la voce non si sente. Mammouhd insieme ad altri giovani, alcuni hanno gareggiato insieme a lui, rappresenteranno l’Italia all’Eurovision a Tel Aviv nel mese di maggio di quest’anno. Il brano, è un racconto autobiografico dell’esistenza del giovane cantante che vive, suo malgrado, un difficile rapporto con il padre. Questa vittoria rappresenta per il giovane, italiano al 100% (come lui stesso si definisce), un riscatto di vita, considerato che è stato abbandonato dal padre e questo gli ha provocato sofferenza, proprio per questo il suo primo ringraziamento in preda alla commozione è andato a sua madre per il sostegno che gli ha fornito in questa sua esperienza di cantante. Al secondo posto è Niccolò Moriconi in arte “Ultimo”, che non manifesta gioia e se la prende con la stampa. Terzo posto per Il Volo.

Il pubblico in sala scandisce Lo-re-da-na  Lo-re-da-na (Bertè) che però non viene premiata dal televoto. Ma si sa che la realtà può essere ben diversa: la vendita dei dischi non segue le posizioni in Teatro, ciò che comanda fuori sono i gusti di chi compra i dischi (vecchio neologismo).

Ci restano le forti emozioni che ci ha trasmesso la voce di Elisa omaggiando Luigi Tenco mentre il duo Ramazzotti e Fonsi fanno ballare. Il Premio della Critica Mia Martini ed il premio della Giuria d’Onore a Daniele Silvestri.

Risate a crepapelle con le imitazioni di Virginia Raffaele che si esibisce con la voce della Vanoni, Patty Pravo. Peccato per un veterano come D’Angelo che ha duettato con Livio Cori e che si dovrà accontentare dell’ultima posizione.

Motta, il più giovane in gara, con Nada ha vinto il premio per il miglior duetto.

Simone Cristicchi riceve il premio Sergio Endrigo per la migliore interpretazione. Finisce qui la mia prima esperienza di inviato del Giornale del Mediterraneo (grazie al quale sono diventato giornalista) e di Zed (www.zedinfo.it) altra testata del gruppo. A queste appena citate si affiancheranno tra qualche giorno anche “Carpe Diem” “Olimpico Sicilia” e “Vip Sicilia”, che dalla carta passano al web ed entro l’anno completeremo con l’entrata on line degli ultimi due “BluTime” ed “Annuario dei Comuni”. Vi dò appuntamento al prossimo Festival di Sanremo con Zed ed il Giornale del Mediterraneo che il 24 febbraio compirà 28 anni dalla sua fondazione. Auguri.

Roberto Tedesco

Sanremo.Il palco calpestabile del Teatro Ariston
il vincitore Mammouhd
Sanremo. I vincitori in sala stampa
Il Volo in conferenza stampa
Il Volo ed Ultimo in Sala stampa
Sanremo. Daniele Silvestri mentre riceve il premio
Sanremo. Daniele Silvestri
La Sala stampa al momento della proclamazione del vincitore Mammouhd
CONDIVIDI