Dal set “Scusa ma ti chiamo amore” al premio del Parlamento della Legalità Internazionale: da successo a successo

1840

Monreale (PA) – Riceviamo da Gioel Caronna e pubblichiamo. Premio Culturale “Il Cinema per la Vita” a Francesco Apolloni. «L’attore, produttore, regista, sceneggiatore, scrittore e giornalista Francesco Apolloni (Roma, 15 gennaio 1974) riceverà il Premio Culturale “Il Cinema per la Vita” in occasione del I Convegno Nazionale della Legalità. Il noto attore si è diplomato all’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, ha sostenuto diversi workshops e corsi di perfezionamento con i principali maestri del settore cinematografico e ha scritto e diretto commedie per il teatro, romanzi, documentari e cortometraggi. Vanta numerose collaborazioni con artisti di chiara fama quali Raul Bova, Gabriella Pession, Ambra Angiolini, Enrico Brignano, Chiara Francini, Michela Quattrociocche, Ricky Memphis e molti altri ancora; ha inoltre recitato in diversi film noti al grande pubblico come “Scusa ma ti chiamo amore” e “Scusa ma ti voglio sposare” (diretti da Federico Moccia), “Don Matteo 6”, “Tutta colpa di Freud”, “Ovunque tu sarai” e altri, e ha partecipato come co-protagonista nella miniserie televisiva “Rino Gaetano – Ma il cielo è sempre più blu”. L’artista ha anche collaborato come editorialista-giornalista con testate di quotidiani italiani come “Il sole 24 Ore”, “Il Messaggero”, “Il Tempo”, “Roma Italia Lab”. Vanta, inoltre, riconoscimenti di altissimo livello come il Sacher d’Oro, il Premio Fellini, il Giffoni Film Festival 2002, il Premio De Sica e altri. Il Parlamento della Legalità Internazionale, nella figura del Presidente Nicolò Mannino, ha deciso di conferire ad Apolloni il Premio Culturale “Il Cinema per la Vita”, oltre che per il suo spiccato talento ed estro artistico, anche in segno di riconoscimento sincero e grato del suo impegno sociale contro la droga per mezzo di diversi spot con la partecipazione dei ragazzi della Comunità di recupero per ex tossicodipendenti e a favore della ricerca per la lotta contro il cancro. Lui stesso dichiara: “Sono veramente felice di ricevere questo premio così prestigioso. Lo sono prima di tutto perché lo ricevo in una città come Palermo, una città che ho sempre amato per la sua bellezza e perché nonostante le difficoltà e tragedie non ha mai smesso di lottare. Lo sono per la motivazione per cui mi viene consegnato questo premio “Il cinema per la vita”. Per me rappresenta un doppio augurio, continuare a fare cinema per tutta la vita e fare un cinema che sia sempre a favore della vita… un cinema che dia speranza e che incoraggi soprattutto i più giovani a vivere come il titolo che avete dato al vostro convegno, “Coerentemente liberi”, liberi di vivere in un paese dove ognuno possa realizzare i propri sogni”. La cerimonia di conferimento del premio all’attore Francesco Apolloni si terrà in occasione del Primo raduno Nazionale del Parlamento della Legalità Internazionale, giorno 9 settembre 2017, presso il Centro Maria Immacolata – Monreale (PA). In questa occasione avremo l’occasione di conoscere la personalità sensibile e socialmente impegnata di Francesco Apolloni». (Gioel Caronna)

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo

CONDIVIDI