Revocato sciopero lavoratori teatro Massimo Bellini. Tenacia e testardaggine hanno portato a un accordo

143

 

Catania – Un incontro proficuo si è svolto tra il sovrintendente del teatro Massimo Bellini, Roberto Grosso e le rappresentanze sindacali dello Snalv. Un incontro che ha portato al rispetto di quanto era già stato stabilito nell’accordo del 10 di ottobre con anche alla presenza dell’ex assessore regionale Barbagallo, ovvero all’assunzione dei lavoratori precari fino alla fine del mese di Aprile, quando verranno stabilite le nuove somme per il teatro tramite il bilancio della Regione Siciliana. Non solo. Il sovrintendente si è impegnato a che la stabilizzazione di tali lavoratori, necessari per lo svolgimento delle iniziative del teatro stesso, avvenga attraverso le legge Madia nel più breve tempo possibile. A seguito di tali accordi lo sciopero iniziato viene sospeso.

“L’impegno, la perseveranza e la testardaggine hanno portato a un risultato: si è messo fino al dovere mendicare un contratto di lavoro ogni mese, almeno fino alla definizione del bilancio regionale”, afferma il segretario regionale del sindacato Snalv, Antonio Santonocito. “Confidiamo nel presidente Enzo Bianco per lo sviluppo politico con la Regione e speriamo che non si sfrutti la situazione ai fini politici per le prossime elezioni. Siamo contenti del fatto che, almeno fino al mese di aprile, si potrà stare tranquilli, ma siamo sempre in tempo a farci sentire di nuovo se non si avrà la stabilizzazione, diritto acquisito per questi dipendenti.

CONDIVIDI