Quid est Zed

Zed ovvero l’energia della piramide al servizio di Cultura e Conoscenza

Palermo – Il progetto di un giornale dedicato ad arte, cultura, eventi, non è solo uno spazio in cui trovare notizie attinenti ma è anche il tentativo per interpretare, proporre, la cultura artistica in senso lato presente in Sicilia e non solo e di lanciarne mettendone in evidenza i nuovi talenti. Per fare questo ci serviamo della creatività di quanti credono in questo progetto e nella collaborazione di coloro che già fanno parte dell’universo artistico e sono conosciuti per le proprie doti e capacità. Oltre a questi artisti noti chiederemo la collaborazione ad intellettuali, giornalisti e a tutti coloro che pensano di avere del valore aggiunto che possa fare crescere questo progetto, scontato nel pensiero, ma ancora non attuato nella sua concretezza. Il valore aggiunto non è dato soltanto dagli artistici italici poiché l’arte è universale e non possiede confini. Da questa idea è nato Zed.

Lo Zed è energia pura che scaturisce dalla piramide. Lo Zed esiste realmente ed è quell’oggetto stilizzato accanto il titolo del giornale. E’ stato provato che emana energia ma come ciò avvenga non è ancora dato saperlo, la sua scoperta, dovuta ad un archeologo italiano che per primo se ne accorse, risale agli anni cinquanta. Noi utilizziamo questa energia della piramide perchè è proprio la piramide il logo della nostra associazione e della nostra Casa editrice che si chiama appunto “Zed”. Lo scopo di questo giornale è fare conoscere non solo ciò che riguarda l’arte, la cultura e gli eventi ma anche di proporsi come voce per promuovere le eccellenze artistiche di cui la Sicilia e non solo essa dispone e che per vari motivi non ottengono la giusta visibilità. Insieme ad artisti che hanno già dato la loro disponibilità per una collaborazione cercheremo di attivare un pensatoio in cui convogliare i talenti, sopratutto giovanili: musicisti, scultori, artisti, poeti, pittori, e via elencando, con i quali e per i quali cercheremo di porre in evidenza caratteristiche individuali, capacità, per creare un mercato del lavoro che offra ai talenti sconosciuti la giusta considerazione senza necessariamente varcare lo stretto per cercare altrove il successo. Zed diventa, in questo modo, una piattaforma con la quale promuovere tutto questo ma anche di più. Abbiamo dato vita ad un Comitato tecnico scientifico che speriamo si arricchirà di altre figure che ci potranno aiutare in questa difficile ma entusiasmante iniziativa. Questo, è un progetto difficile ma non impossibile e sino ad ora non è stato mai tentato da alcuno. In esso coinvolgeremo realtà artistiche private e pubbliche che sono attive in Sicilia ma non solo. Zed non sarà soltanto un quotidiano d’informazione ma promuoverà eventi ed incontri tematici sugli obiettivi da raggiungere. Una quota delle nostre entrate pubblicitarie verrà devoluta per la creazione di borse di studio in favore dei talenti artistici. Tracciabilità dell’origine e la destinazione finale delle somme raccolte garantiranno la massima trasparenza mentre per la scelta dei fruitori ci avvarremmo di terze persone, note nei settori artistici, che individueranno i destinatari finali. Il giornale è, come viene detto in gergo, ancora in “progress” cioè in costruzione, nel senso che siamo partiti adottando la formula della sperimentazione. Qui è importante il vostro contributo in modo da realizzare un giornale che soddisfi tutti i palati, da quelli più semplici a quelli più raffinati ed esigenti.

Per segnalarci un evento usate il link dedicato mentre i comunicati stampa con relative foto in jpg vanno inviate a questo indirizzo: info@zedinfo.it, attenzione i comunicati vanno spediti in formato testo e non in pdf perchè non verranno pubblicati.

Zed è anche una Casa Editrice che pubblicherà quei libri ritenuti meritevoli di finire sugli scaffali delle librerie ma di questo sarete informati in tempo. Per scrivere al giornale per proporre collaborazioni o altro usate lo stesso indirizzo per i comunicati stampa. Infine se il giornale vi piace dateci la vostra amicizia per la nostra pagina FB andando su FB cercare Zedinfo, ma ditelo anche ai vostri amici perchè dobbiamo diventare sempre di più. Zed lavora per realizzare in Sicilia uno spazio dedicato alle attività artistiche in genere dove fare concerti, mostre, un luogo di ritrovo dove i giovani artisti ed i loro mentori possono incontrarsi per scambiarsi idee e proposte. Abbiamo pensato di promuovere la creatività artistica latente in ognuno aprendo uno spazio dedicato ai nuovi talenti. Inviate una vostra breve biografia con una vostra foto e parlateci della vostra competenza artistica se siete musicisti, attori, poeti o altro. Pubblicheremo ciò che fate e resterà in rete oltre un anno ed è tutto gratuito. Zed è anche sperimentazione di nuovi percorsi visibili già in cantiere in sinergia con altre realtà e presto le metteremo in rete perchè diventino patrimonio di tutti.

Giove pittore di farfalle, Mercurio e la Virtù

Testo tratto da Wikipedia, l’enciclopedia libera.
Giove pittore di farfalle, Mercurio e la Virtù è un dipinto ad olio su tela (111,3×150 cm) di Dosso Dossi, databile al 15231524 circa e conservato nel Castello di Wawel a Cracovia.
L’opera è uno dei complessi dipinti allegorici ed esoterici che erano in voga alla corte di Ferrara nel primo Cinquecento, quando a corte erano ospitati letterati illustri tra i quali spiccava l’Ariosto.
Dossi costruì un dipinto con tre figure principali legate da continui rimandi, in una struttura che ricorda l’arte veneziana ma più densa di simboli e messaggi reconditi, che mettono in secondo piano anche la bellezza delle figure o del paesaggio, qui ridotto a un accenno sintetico sullo sfondo di un cielo carico di nubi.
A sinistra Giove, riconoscibile per la saetta appoggiata ai piedi, è ritratto nell’atto creativo, cioè mentre dipinge delle farfalle su una tela. L’animale è simbolo della volatilità del pensiero, così come anche l’arcobaleno che appare dietro il cavalletto è emblema dell’evanescenza delle idee. Col dipingere egli sottintende come al principio di ogni creazione sia necessario un’idea ispiratrice, legata a un concetto di ordine universale. La sua veste rossa, illuminata in maniera incidente, crea una forte macchia di colore, che si ricollega al drappo dello stesso colore su cui è seduto Mercurio, il secondo personaggio al centro. Anche i suoi attributi sono evidenti: l’elmo e i calzari alati, nonché il caduceo dorato, che esprimeva il suo potere esoterico di addormentare e ridestare i viventi. Egli, quale dio dei commerci, è qui intermediario tra il mondo del manifesto, ossia il dipinto di Giove, e il non manifestato, ovvero l’idea simboleggiata dalla Virtù che accorre da destra. Il mercurio è anche il metallo liquido che poteva assumere qualsiasi forma, quindi l’elemento che più si presta a rappresentare le cose mutevoli e inafferrabili. Il suo gesto di invocare il silenzio allude all’ispirazione, che richiede la quiete iniziatica e che è necessaria condizione come preludio alle varie forme di creazione, tra cui quella artistica. Tale iconografia si ritrova nelle Simbolicae quaestiones di Achille Bocchi e nell’Emblemarum Liber di Andrea Alciati, opere spesso consultate come repertorio di immagini nel Rinascimento e in epoca barocca.

Tonino Pitarresi

Direttore Responsabile

Info contatti:toninopitarresi@gdmed.it – 339 8294264

Zed ie energy of the pyramid at the service of Culture and Knowledge
Palermo – The project of a journal devoted to art, culture, events, is not only a place to find news related but it is also an attempt to interpret, propose, the artistic culture at this side in Sicily and elsewhere and lanciarne highlighting new talent. To do this we use the creativity of those who believe in this project and in collaboration with those who are already members of the artistic universe and are known for their skills and ability. In addition to these well-known artists we will ask collaboration with intellectuals, journalists and all those who think they have the added value that can do to grow this project, granted in thought, but still not implemented in its concreteness. The added value is not given only by the Italic art because art is universal and has no boundaries. This idea was born Zed.
Zed is pure energy that comes from the pyramid. Zed actually exists and that object is stylized beside the headline. It ‘been proven that exudes energy, but how this happens is still unknown, its discovery, due to an Italian archaeologist who first noticed it, dates back to the fifties. We use this energy of the pyramid because it is the pyramid logo of our association and of our publishing house that is called just “Zed”. The purpose of this paper is to know not only what to do with art, culture and events but also to act as a voice for promoting artistic excellence of which Sicily and not only has it and who for various reasons do not get right visibility. Together with artists who have already expressed willingness to collaborate we will try to activate a think tank in which channel the talents, especially young people: musicians, sculptors, artists, poets, painters, and so forth, with whom and for whom we will highlight individual features, capabilities, to create a labor market where policyholders unknown talents due consideration without necessarily crossing the strait in order to seek success. Zed becomes, in this way, a platform with which to promote all this and more. We have created a scientific technical committee which we hope will be enriched with other figures that will help us in this difficult but exciting initiative. This is a difficult project but not impossible, and until now has never been attempted by anyone. In it we will involve private and public artistic entities that are active in Sicily but not all. Zed will not only be an information daily but will promote events and thematic meetings on objectives. A percentage of our advertising revenue will be donated for the creation of scholarships for artistic talents. Tracing the origin and the final destination of the sums raised will ensure maximum transparency while for consumer choice we avvarremmo third person, known in the artistic fields, which will identify the final recipients. The newspaper is, as is said in jargon, still in the “progress” that is under construction, in the sense that we started adopting the formula of experimentation. Here it is important your contribution in order to realize a newspaper that meets all tastes, from the most simple to the most sophisticated and demanding.
To submit an event, use the dedicated links and press releases with photos in jpg must be sent to this address: info@zedinfo.it, press attention should be sent in plain text and not in pdf format because it will not show.
Zed is also a publishing house that will publish those books deemed worthy of ending up on bookshelves, but this will be informed in time. To write to the newspaper to propose collaborations or otherwise used the same address for press releases. Finally, if the newspaper you like to give us your friendship for our FB page by going to try FB Zedinfo, but tell it to your friends because we must become more and more. Zed works to create in Sicily a space devoted to artistic activities in general where to concerts, exhibitions, a meeting place where young artists and their mentors can meet to exchange ideas and proposals. We have decided to promote artistic creativity latent in every one opening a space dedicated to new talents. Send your own short biography with your photos and tell us about your artistic skills if you are musicians, actors, poets or otherwise. We will publish what you do and will be networked over a year and it’s all free. Zed is also testing new paths visible already in the works in synergy with other companies and soon we will put them on the net because they become the heritage of all.
Jupiter painter of butterflies,
Mercury and Virtue Text taken from Wikipedia, the free encyclopedia. Jupiter painter of butterflies, Mercury and Virtue is an oil painting on canvas (111,3×150 cm) of Dosso Dossi, dating from about 1523 to 1524 and stored in the Wawel Castle in Krakow. The work is one of the complex allegorical paintings and esoteric that were in vogue at the court of Ferrara in the first sixteenth century, when at court were housed illustrious writers among which stood out Ariosto. Dossi built a painting with three major figures linked by constant references, in a structure reminiscent of Venetian art but more dense with symbols and hidden messages that bring even overshadow the beauty of the figures or the landscape, here reduced to a hint synthetic against a load of clouds sky. Left Jupiter, recognizable by the arrow rests at the feet, is portrayed in the creative act, that is, while painting butterflies on a canvas. The animal is a symbol of the volatility of thought, as well as the rainbow that appears behind the easel is the emblem evanescence of ideas. With painting he implied as at the beginning of each creation must be an inspired idea, linked to a concept of universal order. His red robe, so incident illuminated, creates a strong color stain, which is related to the drape of the same color on which is seated Mercury, the second character in the center. Even his attributes are obvious: the helmet and the winged sandals and the caduceus gold, which expressed its esoteric power to fall asleep and awaken the living. He, as a god of commerce, here is an intermediary between the visible world, ie the painting of Jupiter and the unmanifested, that the idea symbolized by the virtue that rushes from the right. Mercury is also the liquid metal that could take any form, then the element that lends itself to represent the changing things and elusive. His gesture to invoke silence alludes to the inspiration, which requires the initiation quiet and that is a necessary condition as a prelude to the various forms of creation, including the artistic one. Such iconography is found in Simbolicae quaestiones Achille Bocchi and nell’Emblemarum Liber Andrea Alciati, often consulted works as a repertoire of images in the Renaissance and Baroque period. Tonino Pitarresi Director Responsible contact info: toninopitarresi@gdmed.it – ​​339 8294264

Giove pittore di farfalle Mercurio e la Virtù – Jupiter painter of butterflies, Mercury and Virtue