Un nuovo record per Kids Creative Lab che torna con una performance di Marinella Senatore

645

 

Venezia – Un nuovo, straordinario record per Kids Creative Lab, il progetto della Collezione Peggy Guggenheim (1) e OVS (2). Alla sua 6a edizione, parliamo di Social Practice con 1.800.000 bambini e l’artista Marinella Senatore (3). «Kids Creative Lab è ormai sinonimo di record. Alla sua 6a edizione, il progetto educativo che nasce dalla collaborazione tra la Collezione Peggy Guggenheim e OVS, dedicato alle Scuole primarie d’Italia, ha raggiunto ora 1.800.000 bambini, 66.000 classi, 8.000 scuole. Nuovamente insieme, i partecipanti saranno protagonisti di un’inedita edizione, che quest’anno cambia formula proprio a partire dalla proposta educativa: parliamo infatti di Social Practice con il progetto partecipato WE the KIDS insieme all’artista e film-maker Marinella Senatore. Altra novità sarà la grande performance collettiva a chiusura di questa 6° edizione, che avrà luogo il 9 maggio alle 11 in Piazza San Marco a Venezia, durante la quale i bambini delle classi iscritte eseguiranno tutti insieme una coreografia diretti proprio dalla Senatore. Ad accompagnare la performance saranno le musiche, create ad hoc per il progetto, dal compositore e pianista Emiliano Branda. WE the KIDS si inserisce in “Le Città in festa”, programma promosso dal Comune di Venezia che coinvolge, con diverse iniziative, la città di Venezia, le isole e la terraferma. Per la performance del 9 maggio si ringrazia l’Associazione Piazza San Marco, da oltre vent’anni deputata alla valorizzazione e alla salvaguardia del patrimonio culturale della Piazza. Dopo aver trattato, nel corso degli anni, tematiche diverse si è voluto fare un ulteriore passo in avanti con una proposta che prevede l’attivazione di un sistema di relazioni e azioni, volte al cambiamento sociale della comunità coinvolta. Marinella Senatore, artista di fama internazionale che da anni cura progetti di partecipazione pubblica coinvolgendo intere comunità nella realizzazione di opere collettive, ha ideato per WE the KIDS una performance che si fonda sulle relazioni tra i partecipanti al progetto e che intende promuovere tra i giovanissimi valori quali consapevolezza e rispetto. Il titolo WE the KIDS prende spunto da “We the People”, introduzione alla Costituzione degli Stati Uniti d’America e nasce dalla volontà di porre i bambini al centro di questa 6a edizione di Kids Creative Lab, quali protagonisti della performance artistica ideata dalla Senatore. WE the KIDS ha sì l’obiettivo di raggiungere gli studenti delle scuole primarie italiane ma, possibilmente, anche il loro contesto familiare e territoriale, arrivando a coinvolgere persone di età, provenienza, etnie e culture diverse, al fine di promuovere una società inclusiva, partecipe, pacifica e cosmopolita. Tutte le classi iscritte al progetto ricevono un manuale didattico che offre spunti multidisciplinari e un CD con il video tutorial. Sul sito kidscreativelab.ovs.it sono disponibili tutti materiali didattici e il video per imparare gli esercizi del laboratorio, che è stato concepito al fine di rendere gli insegnanti autonomi nella conduzione dell’attività insieme ai bambini. Accedendo all’area riservata “MYKCL” possono caricare immagini e video delle prove e della performance realizzata da ciascuna classe. I materiali realizzati dai partecipanti saranno visibili all’interno della sezione “Gallery” del sito. “Sono lieta che questo sesto anno di collaborazione con OVS per il progetto educativo Kids Creative Lab rappresenti un passo verso la Social Practice, pratica artistica contemporanea volta all’attivazione di un sistema di relazioni e azioni finalizzate al cambiamento sociale della comunità coinvolta” sostiene Karole Vail, direttrice del museo veneziano. “Inoltre l’importante partecipazione al progetto di un’artista italiana, di fama internazionale, come Marinella Senatore, ci rende ancora più orgogliosi del lavoro che portiamo avanti con OVS dal 2012”. “Kids Creative Lab diventa sempre più ambizioso” afferma Stefano Beraldo, Amministratore delegato di OVS, “questa volta non ci limitiamo a suscitare l’interesse di bambini e insegnanti, puntiamo a coinvolgere anche il loro contesto familiare con una grande festa creativa, secondo quei principi di inclusività che sono il cardine dei valori del nostro brand. Sei anni insieme alla Collezione Peggy Guggenheim significano per OVS volontà di incidere nell’educazione all’arte dei bambini, significano capacità di costruire un progetto educativo serio che crei una consuetudine con la scuola e con la possibilità che il nostro marchio ha di stringere rapporti capillari in tutta Italia, attraverso il dialogo che quotidianamente instauriamo con le famiglie italiane e le loro necessità. Siamo sempre alla ricerca della bellezza, anche quando disegniamo le nostre collezioni per adulti e bambini, la vicinanza con la Collezione Peggy Guggenheim è per noi fonte di arricchimento e stimolo a fare bene il nostro lavoro, con l’orgoglio di insegnare ai bambini a usare mani e mente per dare spazio alla loro fantasia”. “Nel 2013 ho dato vita a The School of Narrative Dance, una scuola itinerante fondata sull’apprendimento non gerarchico, sull’auto-formazione e sull’educazione informale”, sostiene l’artista Marinella Senatore. “Kids Creative Lab è un progetto che ritengo particolarmente interessante in quanto rientra in un territorio che mi appartiene e penso possa rivelarsi una sfida che mi darà la possibilità di approfondire diversi sistemi didattici e di entrare in relazione con la comunità scolastica. Auspico che WE the KIDS possa trasformarsi in un invito ai bambini ad esprimere creativamente desideri e aspirazioni, costituendo un’iniezione di autostima, di passione e di voglia di credere nelle proprie capacità, e rivelarsi come un’esperienza diretta e partecipata di cittadinanza attiva, alla quale contribuire tutti insieme”».

(1) La Collezione Peggy Guggenheim è il più importante museo in Italia per l’arte europea e americana del XX secolo. Ha sede a Venezia in quella che fu l’abitazione di Peggy Guggenheim. Ospita la collezione personale d’arte della mecenate americana, con opere di Picasso, Kandinsky, Magritte, Pollock, Miró, i capolavori della Collezione Hannelore B. e Rudolph B. Schulhof, il Giardino delle sculture Nasher e organizza periodicamente mostre temporanee.

(2) OVS è il primo brand italiano nell’abbigliamento donna, uomo, bambino con oltre 1000 negozi in Italia e all’estero. OVS offre a tutti la libertà di vestire con stile italiano sempre al miglior prezzo possibile e nei suoi negozi dal design contemporaneo ed essenziale accoglie ogni anno più di 150 milioni di clienti. Offre inoltre un’interessante esperienza di shopping con il suo store online (www.ovs.it).

(3) Marinella Senatore (n. 1977) è un’artista italiana che lavora in tutto il mondo. Dal 2006 cura progetti di partecipazione pubblica, coinvolgendo intere comunità nella realizzazione di opere collettive. Nel 2013 fonda The School of Narrative Dance, una scuola nomade e itinerante focalizzata sull’idea di storytelling come un’esperienza che può essere esplorata coreograficamente, sull’apprendimento non gerarchico, sull’auto-formazione e sulla creazione di una cittadinanza attiva attraverso l’educazione informale. Ha esposto nei più importanti musei del mondo: Centre Pompidou di Parigi, Queens Museum di New York, Les Laboratoires d’Aubervilliers di Parigi, Faena Art Forum di Miami, Kunsthaus di Zurigo, Museum of Contemporary Art di Santa Barbara, Palais de Tokyo di Parigi, Castello di Rivoli di Torino, High Line di New York, Kunsthalle di Sankt Gallen, 54ª Biennale di Venezia e MAXXI di Roma.

Collezione Peggy Guggenheim, Palazzo Venier dei Leoni Dorsoduro 701 Venezia

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo

 

 

CONDIVIDI