Ezio Bosso – Il Teatro di Verdura gremito per l’evento organizzato dall’Associazione Amici della Musica

266

 

Palermo – Il Teatro di Verdura gremito, per l’evento organizzato dall’Associazione Amici della Musica, che ha portato nell’anno di Palermo Capitale della Cultura Ezio Bosso e la STRADIVARIfestival Chamber Orchestra nel capoluogo siciliano.

Oltre due ore in cui l’esecuzione del programma da “Bach a Bosso” (Bach Beats Bosso Suite for Piano and String Orchestra, Adagio dal Concerto in Fa minore BWV1056, Bach-Siloti-Bosso Preludio BWV 855; Ciaikovsky Ottobre da Le Stagioni Op. 37, Serenata per archi in Do maggiore Op. 48; Bosso In her Name, Split, postcards from far away, Rain, In Your Black Eyes), ha incantato il pubblico che ha tributato a Bosso e ai 22 straordinari elementi dell’ensemble cameristica da lui voluta, ripetute standing ovation.

Il Maestro Bosso ha regalato alla sua “amata Palermo” non solo un impeccabile spettacolo di musica ma ha trasmesso la sua passione dando emozione e commozione al pubblico presente, con il quale ha condiviso l’altissima professionalità che contraddistingue lui e la sua orchestra.

È su questo livello artistico che proseguirà l’azione di Amici della Musica di Palermo sia per l’ormai prossimo spettacolo dei Cento Violoncelli previsto per settembre al Teatro di Verdura sia per l’intera stagione concertistica che avrà luogo al Politeama Garibaldi”. Lo ha dichiarato Milena Magalaviti, Presidente dell’Associazione Amici della Musica.

Ezio Bosso ha regalato una serata indimenticabile, piena di quella magia che solo la musica può dare. Il vigore interpretativo del musicista e il suo grande carisma hanno emozionato il pubblico del Verdura. Una grande soddisfazione per l’Associazione Siciliana Amici della Musica che ha voluto l’artista come protagonista di una serie di iniziative rivolte ad un pubblico di tutte le età.

Ascolto, divulgazione e condivisione sono elementi indispensabili alla crescita del pubblico e Bosso possiede la capacità di comunicare nel modo più naturale ed efficace”, è il commento di Donatella Sollima, Direttore Artistico dell’Associazione Amici della Musica

Amici della Musica tornerà a settembre con un altro progetto, Cento cellos, attraverso il quale ancora una volta la Musica sarà fruibile da un pubblico che va oltre i confini del teatro.

Da ieri inoltre è partita la speciale Campagna Abbonamenti con riduzione: “Cinque Buone ragioni per abbonarsi ora”, riservata a chi si abbonerà alla Stagione 2019 entro il 30 settembre 2018.

Cinque anticipazioni del turno pomeridiano: Francesco Libetta, Trio Tchaikovski, Tay Murray con Alessandro Stella, Quartetto d’archi della Scala con Fabrizio Meloni, Ensemble Suoni Riflessi con Luigi Lo Cascio

Cinque anticipazioni del turno serale: Noa, Quartetto Kelemen, Gloria Campaner e Leszek Mozder, La Verdi Barocca con Robert McDuffie, Roberto Prosseda 

Coloro che si abboneranno a partire dal 29 luglio  potranno assistere ai concerti dell’intera stagione al Politeama Garibaldi al costo di 100€ anziché 170€.

CONDIVIDI