Nel week-end l’arte si anima: La Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma sabato 15 ai Musei Capitolini – Visite, laboratori e Mystery Rooms

977

 

Roma – Nel week-end l’arte si anima: le giovani promesse della Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma oltre alle visite guidate, i laboratori e le nuove avventure delle Mystery Rooms. Sabato 15 dicembre apertura serale dei Musei Capitolini con le esibizioni di un Quartetto d’archi e un Quintetto d’ottoni. Domenica 16attività gratuite al Bilotti, Napoleonico, Barracco e al Museo della Repubblica Romana. «Si avvicina un nuovo fine settimana con gli appuntamenti della manifestazione Nel week-end l’arte si anima. Saranno ancora i Musei Capitolini ad aprire il programma settimanale dell’evento promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’apertura serale straordinaria di sabato 15 dicembre dalle 20.00 alle 24.00 (ultimo ingresso alle ore 23.00). Questa settimana, oltre ad apprezzare le bellezze del museo e delle mostre temporanee La Roma dei Re. Il racconto dell’Archeologia e I Papi dei Concili dell’era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura, i visitatori avranno l’opportunità di essere accompagnati, al costo simbolico di un euro o gratuitamente con la MIC Card, dalle musiche dello spettacolo YOUTH in Arte realizzato dalla Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma.

La Youth Orchestra è la realtà giovanile istituita dal Dipartimento Didattica e Formazione del Teatro dell’Opera di Roma a seguito di una rigorosa selezione tenutasi nel febbraio 2016. Con ottanta allievi iscritti, essa vanta un organico di molti giovani musicisti provenienti da ogni parte d’Italia e ha all’attivo un ragguardevole repertorio sinfonico e operistico. A esibirsi in occasione dell’apertura di sabato 15 sarà un Quartetto d’archi composto da Florian Lekaj (violino I), Elisabetta Cananzi (violino II), Valentina Calicchia (viola), Gaia Di Domenico (violoncello) che eseguirà il Quartetto in sol maggiore Op. 77 n. 1 di Franz Joseph Haydn (Ore 20.30 Esedra del Marco Aurelio, ore 21.30 Palazzo Nuovo, ore 22.30 Sala Pietro da Cortona), e un Quintetto di ottoni composto da Gabriele Gregori (corno), Alessandro Fresu e Nicolò Pulcini (trombe), Vincenzo Pace (trombone), Manuel Papetti (tuba) che proporrà le musiche di Bach,Voxman, Brown e Joplin (Ore 21.00 Sala Pietro da Cortona, ore 22.00 Esedra di Marco Aurelio, ore 23.00 Palazzo Nuovo).

Terminata la serata di festa ai Capitolini, il programma di eventi continuerà domenica 16 dicembre con il consueto appuntamento con il concerto gratuito. Questa volta sarà il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina a ospitare alle ore 11.30 l’esibizione domenicale curata dalla Roma Tre Orchestra. Il trio composto da Damiano Babbini al violino, Costanza Pepini alla viola e Andrea Nocerino al violoncello eseguirà brani di Alfred Schnittke, Zoltan Kodaly e Ludwig van Beethoven.

Dalla mattina musicale si passerà poi al pomeriggio di domenica in compagnia, questa volta, delle attività didattiche e visite a ingresso gratuito in alcuni musei del Sistema. Si comincerà alle 15.30, ancora al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, con il laboratorio per bambini dai 6 agli 11 anni dal titolo Piccoli/grandi fratelli d’Italia. Attraverso questa attività si cercherà di stimolare la curiosità per un’epopea eroica e densa di ideali, rinvigorendo il senso di rispetto per la nazione, l’orgoglio per le proprie radici e la comprensione e il rispetto delle tante diversità regionali e culturali che compongono l’Italia. Ciascun bambino sceglierà il suo personaggio preferito da una immaginaria Galleria di Ritratti della Nazione e sarà invitato a colorarlo. I bambini scopriranno da dove provengono i personaggi prescelti e, riunitisi in gruppi secondo gli stati di provenienza, aggiungeranno i loro tasselli al puzzle generale dell’Italia, secondo un ordine progressivo di anni (1861,1866, 1870…).

Nel cuore di Villa Borghese, invece, prenderà vita alle ore 16.00 la visita guidata alla mostra antologica Balla a Villa Borghese in programma al Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese fino al 17 febbraio 2019. La visita sarà un’occasione per conoscere l’opera del Balla pre-futurista, la sua mirabile tecnica, il lirismo con cui visse e rappresentò Villa Borghese. Alle mirabili opere pittoriche e grafiche in mostra si accompagnerà la visione delle fotografie della Villa di Mario Ceppi, occasione di confronto tra ieri e oggi e tra pittura e fotografia. Completerà la visita la visione del docu-film su Balla di Jack Clemente.

Altre proposte a disposizione dei visitatori questo fine settimana saranno le nuove avventure con le Mystery Rooms. Dopo il successo dei primi appuntamenti domenica 16 andranno di nuovo in scena le storie dense di mistero ambientate nei musei Napoleonico e Giovanni Barracco. Si comincerà proprio in quest’ultimo spazio con l’avventura dal titolo: Le mani sul museo. Concerto avventura per salvare il Museo Barracco in programma alle ore 10.30 e alle 14.00.Un concerto che si trasformerà magicamente in un’avventura, alla ricerca della risoluzione di un fitto mistero che avvolge il Museo e ne minaccia l’esistenza. Un custode scomparso, un funzionario pazzo ma, soprattutto, la perdita dell’unico fondamentale documento in grado di evitare la distruzione del Museo da parte di un’agguerrita multinazionale daranno il via a una vera e propria caccia al tesoro tra le sale del museo in cui i partecipanti andranno alla ricerca degli indizi utili al ritrovamento dell’importante documento.

Al Museo Napoleonico invece andrà in scena, alle ore 15.00 e alle ore 16.30, la mystery dal titolo: Album Bonaparte. Indagine nel passato, presente e… futuro di una famiglia. Sarà un’esperienza rivolta a un pubblico curioso, appassionato di storia e di mistero, in cui i partecipanti potranno esercitare la propria immaginazione muovendosi da un indizio all’altro alla scoperta dei segreti nascosti della famiglia Bonaparte. Dentro le vetrine, nelle librerie, ben nascosto dietro la magniloquenza dei ritratti ufficiali si nasconde, infatti, un universo di tracce, oggetti, disegni, doni, che parla della famiglia e delle relazioni misteriose che intercorsero tra i suoi membri. Si comincerà con una sorta di seduta spiritica collettiva che rievocherà la vita contenuta negli oggetti per poi muoversi tra le stanze entrando in relazione con la collezione del museo e tentare di ricomporre l’album di famiglia.

Nel week-end l’arte si anima è una manifestazione promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali ed è realizzata in collaborazione con le principali istituzioni cittadine come: Fondazione Musica per Roma, Teatro di Roma, Teatro dell’Opera, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Università Roma Tre e con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura».

Info: Prossimi appuntamenti: sabato 22 dicembre nuova apertura serale dei Musei Capitolini con gli eventi a cura del Fondazione Musica per Roma.

Programma eventi

Sabato 15 dicembre

Musei Capitolini

Youth in arte”

A cura del Teatro dell’Opera di Roma

Esedra di Marco Aurelio

Ore 20.30Quartetto d’archi Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma

Ore 22.00 – Quintetto di ottoni Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma

Sala Pietro da Cortona

Ore 21.00 – Quintetto di ottoni Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma

Ore 22.30 – Quartetto d’archi Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma

Palazzo Nuovo

Ore 21.30 – Quartetto d’archi Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma

Ore 23.00 – Quintetto di ottoni Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma

Quartetto d’archi Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma


Programma: Franz Joseph Haydn, Quartetto in sol maggiore Op. 77 n. 1

Con: Florian Lekaj (violino I), Elisabetta Cananzi (violino II), Valentina Calicchia (viola), Gaia Di Domenico (violoncello)

Quintetto di ottoni Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma

Programma: Johann Sebastian Bach:IfThou be near; HimieVoxman, A Purcell suite; Richard E. Brown:A littleBartòk suite; Scott Joplin:Three ragtime

Con: Gabriele Gregori (corno), Alessandro Fresu e Nicolò Pulcini (trombe), Vincenzo Pace (trombone), Manuel Papetti (tuba)

Domenica 16 dicembre ore 11.30

Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina

A cura di Roma Tre Orchestra

Programma: A. Schnittke:String Trio (1985); Z. Kodaly: Intermezzo per Trio d’Archi; L.v. Beethoven: Trio per archi in sol maggiore op. 9 n. 1

Con: Damiano Babbini (violino), Costanza Pepini (viola), Andrea Nocerino (violoncello)

Programma visite e attività didattiche

Domenica16 dicembre ore 15.30

Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina

Piccoli/grandi fratelli d’Italia”

Laboratorio per bambini dai 6 agli 11 anni

Prenotazione consigliata allo (060608)

(Max 30 persone fino a esaurimento posti)

Domenica 16 dicembre ore 16.00

Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese

Balla a Villa Borghese”

Visita guidata alla mostra

Prenotazione consigliata allo 060608

(Max 30 persone fino a esaurimento posti)

Mystery Rooms

Domenica 16 dicembre ore 15.00 e 16.30

Museo Napoleonico

Album Bonaparte. Indagine nel passato, presente e… futuro di una famiglia”

Prenotazione obbligatoria allo (060608)

(Max15 persone)

Domenica 16 dicembre ore 10.30 e 14.00

Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco

Le mani sul museo. Concerto avventura per salvare il Museo Barracco”

Prenotazione obbligatoria allo (060608)

(Max12 persone)

Musei Capitolini, Piazza del Campidoglio, 1

Nel week-end l’arte si anima

Musei Capitolini, Sabato 24 – Apertura dalle 20.00 alle 24.00 (ultimo ingresso ore 23.00). Ingresso 1 euro. Ingresso gratuito per i possessori della MIC Card

Piccoli musei a ingresso gratuito

Eventi tutte le domeniche del mese

Info:

Telefono: 060608

Web: www.museiincomuneroma.it

Facebook: @Museiincomuneroma

Twitter: @museiincomune

Instagram: @Museiincomuneroma #ArtWeekEnd

 

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo

CONDIVIDI