Altrove Teatro Studio. Beat Generation

1250

 

Roma – Altrove Teatro Studio, Stagione 2018/2019. Beat Generation a cura di Giorgio Latini, con Ottavia Bianchi, Marius Bizau, Giorgio Latini e Giulia Nervi, alla chitarra Giacomo Ronconi. Domenica 24 febbraio ore 18.30. Tutte le facce dell’Arte”. «Domenica 24 febbraio alle 18.30 un nuovo appuntamento del ciclo di spettacoli dedicati ai grandi personaggi del mondo della musica dell’Altrove Teatro Studio.

Lo spettacolo Beat Generation attraverso le voci di Ottavia Bianchi, Marius Bizau e Giulia Nervi, accompagnate alla chitarra dagli arrangiamenti di Giacomo Ronconi, ripercorrerà il periodo tra la fine degli anni 50 e il 1969: quel decennio di musica che è stata la colonna sonora di grandi cambiamenti. Giorgio Latini farà da contrappunto, narrando gli eventi più suggestivi accaduti in quegli anni ormai mitici e mai dimenticati.

Nel 1940 l’incontro tra Jack Kerouack e Allen Ginsberg genera un movimento che quattro anni più tardi prenderà il nome di Beat Generation e culminerà nel 1951 con la scrittura del libro cult “On the road”.

Gli ideali della Beat Generation sono il rifiuto della violenza, del materialismo e delle regole della vita convenzionale, la liberazione sessuale, l’uso delle droghe. Perché questo moto di ribellione diventi fenomeno di massa bisogna attendere il 1957, quando il libro viene pubblicato divenendo immediatamente il manifesto di una generazione.

Sull’onda lunga di questi ideali nascerà il beat, movimento musicale che si origina nei primi anni ‘60 per poi dare inizio alla “Brit Invasion”, al folk americano, alla musica psichedelica che faranno da sfondo al successivo grande movimento sociale degli hippie.

La scelta della “scaletta” in Beat Generation è stata forse la fase più difficile. In questo senso l’apporto di Giacomo Ronconi è stato fondamentale: insieme a lui si è trovato il necessario equilibrio tra le canzoni per così dire “obbligate” e alcune chicche meno note. L’inusuale arrangiamento per una sola chitarra e ben tre voci cantanti ha dato vita ad una serie di soluzioni che hanno rappresentato una sfida per gli interpreti che nascono, in primis, come attori e che si lanciano in questa nuova sperimentazione artistica.

La narrazione punta ad esaltare la musica stessa con brevi e curiosi aneddoti relativi alla nascita di queste canzoni che si rivelano utili anche a svelare i retroscena meno conosciuti di un così denso panorama musicale e sociale. Attraverso il racconto di quanto davvero accadeva in quel periodo, lo spettacolo mette in evidenza il valore contemporaneo che queste canzoni ancora posseggono».

Altrove Teatro Studio, via Giorgio Scalia, 53 – Metro Cipro, Roma

Ottavia Bianchi: Dopo gli studi presso la facoltà di Lettere Moderne dell’università “La Sapienza”, si forma come attrice all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico. Ha studiato, tra gli altri, con Mario Ferrero, Lorenzo Salveti, Franceco Manetti, Armando Pugliese, Luca Ronconi. Si è perfezionata nel canto con Agustì Humet Climent. Ha lavorato, tra gli altri, con: Massimo Popolizio, Paola Gassman, Mariano Rigillo, Pietro Bontempo, Massimiliano Farau, Ennio Coltorti, Andrea Camilleri, Rocco Mortelliti. Dal 2012, porta in tournée l’unico spettacolo autorizzato sulla vita di Monica Vitti, di cui è coautrice. Accanto all’attività di attrice, pratica anche quella di cantautrice e vocalist sia per varie formazioni che in spettacoli musicali. È autrice della raccolta del 2010 “Se piovesse su di noi”. Fonda con Giorgio Latini nel 2012 “I Pensieri dell’Altrove”, e insieme a lui assume nel 2017 il ruolo di Direttore Artistico dell’Altrove Teatro Studio.

Marius Bizau: Vive a Roma dal 1998. Si diploma nel 2007 all’Accademia Nazionale D’arte Drammatica Silvio D’Amico. Segue diversi stage: con Gabor Stephan, Luca Ronconi, VladimiOlshansky. Prende parte a numerose produzioni sia di teatro sia di musical con tournè italiane spaziando da testi classici quali le Baccanti di Euripide e l’Amleto di Shakespeare, fino a testi della drammaturgia contemporanea, come La Cucina di A. Wesker; inoltre recita anche in lingua inglese, come nel musical “Phantom Of The Opera”, “Tales From The Ovid”, “A Pinter’s Betrayal” (Londra). E attivo nel cinema e nella televisione, tra gli ultimi lavori svolti: “Third Person” per la regia di P. Haggins (premiato due volte agli oscar) e “Squadra Antimafia 7”, per la regia di S. Zarmadilli e C. Tassin.

Giorgio Latini: Si forma all’Accademia Internazionale d’Arte Drammatica Teatro Quirino Vittorio Gassman, dedicandosi nel frattempo anche al doppiaggio. Negli anni viene diretto, tra gli altri, da Gabriele Lavia, Gigi Proietti, Carlo Boso, Alvaro Piccardi, Massimo Cinque, Giancarlo Sammartano, Francesco Sala, Sergio Basile, Francis Pardeilhan. È anche autore, adattatore e regista di testi di vari autori fra i quali: Michael Frayne, Yasmina Reza, Stephen Adly Guirgis, Claude Magnier, Tennessee Williams, Kenneth Branagh. Fonda con Ottavia Bianchi nel 2012 “I Pensieri dell’Altrove”, e nel 2017 inaugura l’Altrove Teatro Studio e ricopre il ruolo di Co-direttore Artistico.

Giulia Nervi: Attrice e cantante diplomata presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico. Insegna canto per attori presso la Scuola del Teatro dell’Orologio di Roma e, sotto lo pseudonimo di Marty Maraschino, lavora come attrice, cantante e presentatrice all’interno di alcuni degli show di punta del panorama del burlesque italiano. Di recente ha recitato in alcuni sketch all’interno del programma di Rai Tre “Be Happy” condotto da Paola Minaccioni e Marco Presta ed ha debuttato all’Altrove Teatro Studio di Roma con il one woman show “Tutto da sola”, di cui è anche autrice, per la regia di Massimiliano Vado.

Giacomo Ronconi: Musicista e insegnante di musica, si diploma al Saint Lous College Of Music in Chitarra Rock Blues sotto la supervisione di maestri del calibro di Antonio Affrunti, Lello Panico, Nico Stufano, Pierpaolo Principato, Marco Siniscalco, Josè Fiorilli, Giacomo Anselmi, William Stravato. Perfeziona e approfondisce alcuni argomenti partecipando a diverse masterclass di artisti internazionali come Carl Verheyen, Tommy Emmanuel, Umberto Fiorentino, Guthrie Govan, Steve Vai e altri. Dal 2010 suona nella Roma Termini Orchestra, con la quale ha suonato in jazz club e festival di tutta Italia (Quirinetta, Lian Club, Videocentro Terni, Alexander Platz, MonteCompatri in jazz). Nel 2011 è il chitarrista dello spettacolo teatrale di varietà al Micca Club “Zaboom”, nel 2012 partecipa alla nascita dello spettacolo “Canto-autori” che lo vedrà esibirsi anche in Sicilia e Calabria. Viene premiato, sempre nel 2012, come miglior musicista al Futura Contest da Fabio Zeppetella e vince con il suo trio (Tree-On_Sale) la partecipazione al prestigioso festival jazz di Fara Sabina. I Tree-On_Sale sono tra i vincitori del Conad Jazz Contest 2014, grazie al quale approdano all’Umbria Jazz 2014. Dal 2013 inizia la collaborazione con Leo Folgori che lo porta ad esibirsi in tutta Italia nei suoi tour (MEI Faenza, Asino che vola, Locanda Atlantide). Sempre dal 2013 collabora con Priscilla Bei con la quale arrangia e registra l’EP “Una Storia Vera”. Nel 2015/2016/2017 si esibisce al teatro Salone Margherita di Roma in diversi spettacoli e festival organizzati dal Micca Club (Burlesque cafè, Velvet Cabaret, Lost Vegas, Rome Burlesque Festival) grazie al quale collabora con artisti nazionali e internazionali tra cui il trombettista di Lady Gaga, Brian Newman. Nell’estate 2016 e quella del 2017 suona nell’orchestra di 18 elementi che accompagna Gianmarco Carroccia con i progetti “Emozioni” dedicato a Lucio Battisti e “Rca italiana story”.

Info: Per tutte le informazioni riguardanti la Stagione 2018/2019 dell’Altrove Teatro Studio è possibile scrivere all’indirizzo (ipensieridellaltrove@gmail.com) o contattare telefonicamente il 339 8175904.

Info: Biglietti: Intero 15 euro – Ridotto 10 euro – Tessera 2 euro. Abbonamenti: Musica 36 euro (4 spettacoli) – Prosa 90 euro (10 spettacoli) – Stagionale 115 euro (14 spettacoli) tessera inclusa. Carnet: 90 euro 10 ingressi

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo

 

CONDIVIDI