Riapre al pubblico il Giardino della Principessa di Palazzo Madama

1439

 

Torino – Riapre al pubblico il Giardino della Principessa di Palazzo Madama. «L’arrivo della primavera è l’occasione per approfondire la conoscenza del giardino e delle sue piante attraverso visite guidate con il curatore botanico Edoardo Santoro, workshop dedicati e attività per le scuole e per le famiglie. Il giardino di Palazzo Madama si sviluppa nel fossato del castello su tre lati dell’edificio. È un giardino di ispirazione medievale, la cui realizzazione ha preso spunto dai documenti storici relativi sul giardino al castello di Torino durante il governo di Ludovico principe d’Acaia (1402-1418). Lo spazio rispetta la tradizionale suddivisione in hortus (orto), viridarium (bosco e frutteto) e iardinum domini (giardino del principe), a cui si aggiungono alcuni arredi tradizionali, come la falconara, la porcilaia e il recinto per le galline. Qui si possono riscoprire specie vegetali ormai dimenticate: ortaggi, piante officinali, ornamentali, fruttifere e spontanee. Le aiuole tematiche dell’orto, in particolare, accompagnano il visitatore alla conoscenza degli usi passati delle piante, che venivano coltivate e raccolte per le loro proprietà alimentari, aromatiche, decorative, medicinali, magiche e simboliche. Oltre alle numerose attività per il pubblico, Palazzo Madama propone un biglietto speciale per visitare il Giardino al costo di € 5».

Palazzo Madama, Piazza Castello – Torino

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo

 

CONDIVIDI