Museo della Repubblica Romana – Donne in campo, scrivere, curare, combattere

1250

 

Roma – Nel 170° anniversario della proclamazione della Repubblica Romana del 1849, 6° incontro del ciclo di conferenze Roma, 1849. Il sogno della Repubblica nella città dei papi. Donne in campo, scrivere, curare, combattere, a cura di Anna Maria Isastia. Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina. Sabato 25 maggio, ore 16.00. «Il ciclo di conferenze “Roma, 1849. Il sogno della Repubblica nella città dei papi” affronta il suo sesto appuntamento dal titolo Donne in campo, scrivere, curare, combattere, in programma al Museo della Repubblica romana e della memoria garibaldina sabato 25 maggio alle 16.00, a cura di Anna Maria Isastia.

In occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia nel 2011 si è accesa l’attenzione anche sull’importante contributo che le donne hanno apportato al processo unitario, partecipandovi in vario modo, ad esempio come donne-soldato, donne-guerriere, donne-brigantesse, donne-patriote.

Concentrando l’attenzione alle sole donne che hanno operato a Roma nel 1849, contribuendo alla difesa della Repubblica, si nota come il loro modo di essere presenti sia stato soprattutto in qualità di donne impegnate nell’assistenza ai combattenti o donne combattenti esse stesse. Sono combattenti Colomba Antonietti e Adeodata Frigeri Sebastiani.

Accanto a queste donne del popolo e alle patriote combattenti ci sono le grandi protagoniste delle vicende storiche di quegli anni tra le quali spiccano Cristina Trivulzio di Belgiojoso e Margaret Fuller.

A Cristina e a un nutrito gruppo di donne accanto a lei è affidata tutta l’assistenza ospedaliera della città assediata.

L’americana Margaret, giornalista e inviata speciale sui teatri di guerra europei, conquistata dal pensiero di Mazzini e dal movimento patriottico ha il grande merito di averlo reso popolare in America con i suoi scritti e con le sue corrispondenze».

Anna Maria Isastia, Professore associato di Storia contemporanea della “Sapienza” Università di Roma fino al 2015, nel 2018 è stata componente del Comitato scientifico del corso di Alta formazione “Donne, diritti, culture. Percorsi nel tempo e nello spazio”. Presidente nazionale del Soroptimist International d’Italia dal 2013 al 2015, ha fondato nel 2010 la Rete per la Parità (www.reteperlaparita.org). Dal 2016 è Presidente della Fondazione Soroptimist.

È Segretaria generale della Società italiana di storia militare (SISM) e Consigliera nazionale dell’ Anrp. E’ componente del Comitato scientifico della rivista “Atti e Memorie della Società dalmata di storia patria – Roma”. Ha diretto la collana Edizioni Mediascape Historica. Ha fatto parte del comitato scientifico del Centro di ricerca su Roma (CISR) e del comitato di redazione della rivista “Dimensioni e problemi della ricerca storica”. Dal 2013 al 2015 ha diretto la rivista trimestrale “La Voce delle Donne”.

Ha insegnato Storia del Risorgimento, Storia sociale, Storia degli Antichi Stati Italiani nelle Università di Cassino e Roma Tre, Storia contemporanea alla Sapienza di Roma.

Scrittrice e conferenziera ha al suo attivo più di 250 pubblicazioni scientifiche tra monografie, saggi e articoli di storia italiana ed europea. Da alcuni anni le sue ricerche e i suoi interessi sono centrati sulla storia delle donne, quelle di ieri e quelle di oggi.

Calendario prossimi appuntamenti

8 giugno Una calda estate di guerra: Roma nella morsa dell’assedio. A cura di Antonino Zarcone

15 giugno Fotografare gli scontri: immagini da un campo di battaglia. A cura di Maria Pia Critelli

22 giugno Le ville di Roma, inedito teatro di guerra. A cura di Mara Minasi

6 luglio Il seme della libertà: la Costituzione della Repubblica Romana del 1849. A cura di Irene Manzi

Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, Largo di porta S. Pancrazio, 9 (00153 – Roma)

Info:

Telefono:060608 (tutti i giorni ore 9:00 – 19:00);

Web: www.museodellarepubblicaromana.it

Ingresso libero fino a esaurimento posti

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo

 

CONDIVIDI