Festival Organistico Siciliano Albert Schweitzer

47

 

Palermo – Il Festival è nato sotto l’egida dell’omonima associazione musicale Schweitzer, non più esistente, e oltretutto chiusa nel 2019 per motivi legati ad una dilagante indifferenza da parte degli Enti istituzionali.

Pur tuttavia, il Festival, giunto alla XVII Edizione, si regge ancora per il volontariato dei pochi ex soci rimasti, e che in autogestione supportano le minime spese organizzative.

Adesso il Festival è sotto l’egida dell’Europas Orgelfestival tedesco, manifestazione europea di ampio respiro dedicata appunto alla riscoperta e valorizzazione del patrimonio artistico-monumentale costituito dalle chiese e dagli antichi organi, la cui direzione è guidata dall’eminente organista e direttore d’orchestra Johannes Skudlik.

Attraverso il gemellaggio con altre realtà nazionali, l’Europas Orgelfestival, da oltre 10 anni promuove la musica sacra.

I luoghi deputati del XVII Festival sono:

  1. la Chiesa di S. Oliva di Palermo (corso Calatafimi 448)  dotta di un organo a canne della ditta tedesca Walcker (1960), montato e restaurato dalla bottega di organi di Chiusa Sclafani Giuliano Colletti. Organo interamente meccanico, e dalla voce chiara e ricca di armoniche.

. 2 la Chiesa del Carmine di Sciacca, con un organo di stampo tardo romantico di Schimicci (1950) restaurato dallo organaro Colletti, che ha fatto resuscitare lo strumento, grazie ai fondi della Cei.

  1. l’oratorio S. Sebastiano e la Chiesa madre di Chiusa Sclafani, con due organi storico-monumentali, del La Valle (1637) e Laudani e Giudici (1919 ca.)

. 4 la chiesa dell’Immacolata ad Agrigento, con un organo sinfonico della fabbrica d’organi, Mascioni (Cuvio).

La scelta dei luoghi è subordinata, non soltanto all’efficienza degli strumenti musicali, ma in particolar modo alla disponibilità dei parroci, a consentire l’organizzazione dei concerti, nella totale gratuità.

Dopo l’inaugurazione del festival XVII  a luglio a Sciacca, e la prosecuzione ad agosto a Chiusa Sclafani, la manifestazione concluderà il tour di concerti:

– a Ribera, con la VII Targa Ettore Gaiezza una vita in musica, giorno 28 novembre 2019 alle ore 18, presso l’istituto superiore di studi musicali Toscanini di Ribera. Durante la serata verrà premiato il giovane trombettista Calogero De Cicco, per le qualità interpretative, e di seguito si esibiranno Palo Scanabissi e Luigi Fiore al piano, i soprani Maria Grazia  Caltagirone, Klizia Prestia, Miriam Bissanti, Rossana la Corte, il tenore  Gabriele Carbone,

nell’esecuzione di musiche di Phibes, Gaiezza, Poulenc, Ponce, Leoncavallo, Arditi, Porrino.

– a Palermo presso la Chiesa di S. Oliva giorno 30 novembre 2019 alle ore 21,00, con l’esibizione del violinista specialista in violino barocco Francesco La Bruna, all’organo Franco Vito Gaiezza, soprano Miriam Bissanti, flauto Stefan Mircea Cutean, nell’esecuzione di musiche di Bach, Turina, Young, Phibes, Bellini.

– sempre a Palermo a S. Oliva l’indomani, l’1 dicembre alle ore 21,00, verrà presentato il doppio CD di musiche pianistiche del celebre organista, compositore, improvvisatore, pianista e scrittore francese Jean Guillou, scomparso a gennaio 2019.

Le musiche del cd, sono eseguite dall’allievo di Guillou, il pianista Davide Macaluso, il quale presenterà il CD ed interverrà con alcuni stralci di musiche.

Parteciperà straordinariamente, l’organista virtuoso Paolo Oreni, in una improvvisazione con lo stesso Macaluso, in duetto piano ed organo.

– il 14 dicembre a S, Oliva di Palermo alle or 21,00 si concluderà il Festival, con recital dell’organista modenese Stefano Pellini nell’esecuzione di musiche di Bach,  Mendelssohn, Franck.

 

 

Il Festival Schweitzer si conclude con due fuoriprogramma, ovvero il 27 dicembre alle ore 19,00 presso la Chiesa Madre di Porto Empedocle, che vedrà l’esecuzione del Soprano Klizia Prestia e dell’organista Franco Vito Gaiezza, con la partecipazione del flautista rumeno Stefan Mircea Cutean, nell’esecuzione di musiche di Bach, Verdi, Gounod, Young, Alain, Phibes; e il 28 dicembre alle ore 19,30 presso la Chiesa Madre di Chiusa Sclafani, con un recital dell’organista Paolo Oreni, nell’esecuzione di musiche di Liszt, Bach. Widor.

Sabato 30 Novembre 2019 ore 21,00

Chiesa S. Oliva – Palermo

soprano Miriam Bissanti,

violino Francesco La Bruna,

flauto Stefan Mircea Cutean

organo Franco Vito Gaiezza

Musiche di Bach, Mailly, Bellini, Phibes

 

 

Domenica 1 Dicembre 2019 ore 21,00

Chiesa S. Oliva – Palermo

L’Opera pianistica di Jean Guillou

Presentazione del CD edito da AUGURE

Relatore e pianista

Davide Macaluso

 

 

Sabato 14 Dicembre 2019 ore 21,00

Chiesa S. Oliva – Palermo

organista Stefano Pellini

musiche di Bach,  Mendelssohn, Franck

 

fuoriprogramma

 

Venerdì 27 Dicembre 2019 ore 19,00

Chiesa Madre di Porto Empedocle

Concerto di Natale

soprano Klizia Prestia

flauto Stefan Mircea Cutean

organo Franco Vito Gaiezza

musiche di Bach, Gounod, Chopin, Phibes

 

 

Sabato 28 dicembre 2019 ore 19,30

Chiesa Madre di Chiusa Sclafani

Recital dell’organista

Paolo Oreni

Musiche di Bach, Liszt, Widor

Altri appuntamenti

Mercoledì 18 dicembre 2019, ore 21,00

Teatro Agricantus

Via Nicolò Garzilli 89, Palermo

Alenfado in concerto

 

Info e prenotazioni al numero 091309636

 

Alenfado

Francesca Ciaccio: voce

Toni Randazzo: chitarra acustica, guitarra portuguesa e arrangiamenti

Roberto Buscetta: chitarra classica, cori e testi

Fabio Barocchiere: basso acustico

Angela Mirabile: percussioni, glockenspiel e cori

Mariangela Lampasona: violino

 

Pagina Facebook: Alenfado in concerto al Teatro Agricantus

CONDIVIDI