WeGil. Inaugurazione mostra – “L’invisibilità non è un superpotere”

1283

 

 

Roma – L’invisibilità non è un superpotere. Fotografie e lastre per dire no alla violenza sulle donne. WeGil – Roma, giovedì 16 gennaio, ore 18.30.

 

Saranno presenti:

Giovanna Pugliese – Assessora al Turismo e Pari opportunità della Regione Lazio

Alessio D’Amato – Assessore alla Sanità e Integrazione Socio-Sanitaria della Regione Lazio

Simona Lanzoni – Vice Presidente Fondazione Pangea Onlus e coordinatrice di Reama

Marzia Bianchi –  Fotografa, curatrice e collaboratrice Pangea – Reama

Maria Grazia Vantadori – Chirurga, referente CASD – Centro Ascolto Soccorso Donna dell’Ospedale San Carlo e componente Reama

Fabrizio d’Alba – Direttore Generale Azienda Ospedaliera San Camillo – Forlanini

Francesca Reggiani – Attrice

 

«In mostra 10 fotografie e 10 radiografie che raccontano il mondo di dolore e silenzio in cui vivono le donne vittime di violenza. L’esposizione, di Fondazione Pangea e Reama Network, è promossa dalla Regione Lazio e organizzata da LAZIOcrea in collaborazione con la Fondazione stessa, promotrice di Reama, la rete per l’Empowerment e l’auto mutuo aiuto per le donne vittime di violenza.

 

Le foto in mostra sono state realizzate da Marzia Bianchi, fotografa e collaboratrice di Pangea – Reama, che ispirandosi alle parole delle donne accolte dallo sportello antiviolenza on line di Reama (www.reamanetwork.org), ha trasformato la narrazione in immagini.

 

Nel percorso della mostra, accanto alle fotografie, saranno esposte, in totale anonimatole radiografie, fornite per gentile concessione dall’Azienda ospedaliera San Camillo Forlanini di Roma e dall’ASST Santi Paolo e Carlo di Milano, effettuate alle donne arrivate nei Pronto Soccorso e che hanno dichiarato di aver subito violenze».

 

WeGil, Largo Ascianghi 5, Roma

 

 

Info: Mostra – “L’invisibilità non è un superpotere”. WeGil – Giovedì 16 gennaio. Preview: ore 11.00. Inaugurazione: ore 18.30.

 

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo

 

 

CONDIVIDI