“Giovanni Falcone – Le idee restano” di Maria Falcone e Monica Mondo

596


Palermo – A 25 anni dalla strage di Capaci (23 maggio 1992), Maria Falcone propone un ritratto inedito e personale del fratello Giovanni.

Giovanni Falcone non era un eroe, ma un uomo vero, retto,
sorridente, coraggioso e prudente. Spesso sfiancato dalla
responsabilità e dall’incomprensione, disposto però a offrire
sempre tutto di sé, per un ideale. A venticinque anni dalla
strage di Capaci, la sorella Maria rilegge con Monica Mondo
l’album dei ricordi: l’infanzia con i fratelli, la famiglia e gli
insegnamenti, la Palermo in cui sono cresciuti, gli incontri
e le amicizie, le gioie e i dolori.
Il ricordo non appartiene solo al passato, è lo strumento per
capire il presente, per trasformare il timore in ricerca di
giustizia, per non ridurre un uomo al ruolo di sola icona,
piuttosto per ribadirne legami, affetti, ideali e passioni. Il
corpo fa l’uomo mortale, le idee lo consegnano alla storia.
Gli ideali di Giovanni Falcone restano, bandiera delle
quotidiane lotte per lo stato di diritto.

Maria Falcone con Monica Mondo, Giovanni
Falcone Le idee restano, Edizioni San Paolo 2017,
pp. 146, euro 15,00.

Maria Falcone è madre, nonna, insegnante per vocazione, non solo di diritto negli istituti superiori, ma
maestra di legalità e convivenza civile. È Presidente della Fondazione Falcone.

Monica Mondo vive a Roma, dove lavora come autrice e conduttrice a TV2000. Ha scritto di cultura e
politica per diverse testate giornalistiche.

CONDIVIDI