Al Teatro Savio, “Se ti sposo mi rovino”

366

Palermo – Divertentissima commedia scritta, diretta e interpretata da Marco Cavallaro, “Se ti sposo mi rovino”, è ricca di spassose situazioni e numerose battute d’effetto. Protagonista è Franco (interpretato da Alberto Barbi) uno scapolo miliardario e dongiovanni impenitente che a tutte le donne che frequenta, nei momenti di passionalità, chiede di sposarlo. Capita, però, che durante un’assenza di Franco, improvvisamente, giungono nella sua casa quattro sue “fidanzate” e, inconsapevoli di non essere le uniche fidanzate di Franco, si stabiliscono nella sua casa aspettandone il rientro. A questo punto, entra in scena Ugo (interpretato da Marco Cavallaro), il fido maggiordomo che, sebbene faccia l’impossibile per evitare che le quattro donne s’incontrino, purtroppo, il fatale incontro… avverrà. Ma chi sono le quattro brave attrici che interpretano le “fidanzate”? Annachiara Mantovani, è Camilla, un’ambiziosa e preparata manager; Valentina Tramontana impersona la sportiva e decisa Amalia; Ramona Gargano è la bionda e svampita Melissa e infine, Olimpia Alvino nel ruolo di Luisa, dolce e coccolona. Tutti bravi gli interpreti che dimostrano grande intesa e coesione e possiedono ottimi tempi teatrali e comici negli improvvisi scambi di battute e nelle continue variazioni di scena e di abito. A valorizzare ulteriormente la vicenda, contribuiscono la scenografia di Amodio, molto bella e funzionale, gli splendidi costumi di Marco Maria Della Vecchia, le luci e fonica di Emilio Caro e le decorazioni di Katia Titolo. Lo spettacolo, prodotto da Lisa Bizzotto, sarà in scena al teatro di Via G. Evangelista Di Blasi, sabato 8 aprile alle ore 17:30 e 21:30 e domenica 9, alle ore 18:00.

Franco Verruso

CONDIVIDI