Ricordo di Walter Marcheselli

2401
Palermo – Si è molto parlato e scritto, in questi giorni e, certamente, se ne parlerà ancora a lungo, della scomparsa di Cino Tortorella, noto autore e conduttore di numerosi programmi di successo per i ragazzi, basti pensare, “Lo Zecchino d’Oro” e creatore del personaggio Mago Zurlì. Ma negli ’60 c’era un altro personaggio, meno famoso, per la verità ma, senza dubbio, altrettanto bravo: Walter Marcheselli. Faccia simpatica, sempre sorridente e due grossi baffi scuri, ha presentato vari programmi per ragazzi, tra i quali, “Campo scouts”, “Il nostro amico clown”, “Giorni di festa” e il più noto,“Tutti in pista”, spettacolo di attrazioni, per la regia di Alda Grimaldi. Marcheselli (nella foto con Nino Manfredi), inoltre, ha preso parte alla serie televisiva antologica “Biblioteca di Studio Uno” e, per “Carosello”, creò il divertente personaggio di Bernando il dinamitardo e di Archimede Buttazzoni, ragioniere con l’hobby della caccia e pesca. Ben presto dimenticato, si pensa sia morto intorno agli anni ’80.
Franco Verruso
CONDIVIDI