Serata speciale alla Masseria Luce di San Pietro a Patierno

418

 

Pollena Trocchia (Na) – “Abballanno sotto ‘e stelle voglio ridere e cantà” è il titolo del nuovo spettacolo diretto e presentato da Carmen Percontra (anche direttrice artistica del popolare Salotto Culturale Donizetti che si tiene mensilmente al Club House Artisti di Pollena Trocchia), che si è tenuto sabato sera al Museo Masseria Luce di San Pietro a Patierno. L’impianto audio e luci è stato curato da Aldo Vecchiotti, la fotografia da Giuseppe Pelosi e le riprese video da Davide Guida della DGPhotoArt. Una menzione speciale vanno a Claudio Acone e Claudio Romanelli che hanno curato il makeup e il parrucco della conduttrice.

Dopo i saluti del direttore della Masseria Antonio Esposito le danze si sono aperte con musica live di Ciro Formisano in una performace bellissima “Siro’s Band”. Poi a seguire si è esibito Franco Manna con ‘ O vascio e Maliziusella. Claudio Romanelli (attore, scrittore dei propri lavori teatrali, cabarettista e improvvisatore) si è esibito con l’attore Antonio Galiero in un divertentissima scenetta teatrale con la collaborazione di Carmen Percontra, Pino Silvestri ha cantato Notte Lucente e Roberta, Giovanni Punzo ha cantato Palcoscenico, di Enzo Bonagura su musica di Sergio Bruni e Napule Bello di Pasquale Cinquegrana con musica di Giuseppe De Gregorio. E’ stata poi la voltà del divertentissimo cabaret di Tommy Mellone “Un linguaggio napoletano”, di Antonio Onorato e Gianfranco Matarazzo che hanno interpretato Michelemmà e Simmo e Napule Paisa’. Una giovane promessa ha strappato tanti applausi proprio per la sua età (appena 14 anni), il cabarettista Domenico Capasso con un divertentissimo monologo dal titolo “La scuola e le tradizioni della famiglia”. Aldo Vecchiotti, curatore dell’impianto audio e luci, ha cantato Chella la’ e ‘A tazza ‘e cafè.

La conclusione è stata affidata al Gruppo Ritmi del Sud, con Carmen Percontra, Peppe Piccolo, Giuseppe Maddaloni, Ciro Formisano e la collaborazione di Mario Giarino, e quindi a Nunzia D’Anna che su richiesta ha interpreto con intensa emozione ‘O miercurì d’a Madonna ‘o Carmene di Ernesto Murolo.

La Masseria nella figura del direttore Antonio Esposito ha ringraziato tutti gli artisti e i componenti dello staff con un attestato di merito.

Nell’ampio spiazzale della Masseria, oltre a un pubblico di circa 100 persone, si sono visti tanti amici artisti frequentatori dei migliori ambienti culturali del territorio: il cantante e attore Mario Todaro, i ballerini Michele e Mariarosaria De Simone, il cantante Vicky Mauriello, la mezzosoprano Tina Bonetti, Gigi Lanzetta, Mauro Franzese (che ha realizzato lo scorso 8 luglio e che ha voluto Carmen Percontra come copresentatrice) e tanti altri.

CONDIVIDI