Gallerie degli Uffizi: nuove tariffe

669

 

Firenze – Gallerie degli Uffizi: nuove tariffe. «Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Gallerie degli Uffizi. Biglietti e abbonamenti per tutti i gusti. Le Gallerie degli Uffizi cambiano il regime dei titoli d’ingresso premiando le visite approfondite e ripetute. Dal 1 settembre 2017 partono le tessere annuali, e dal 1 marzo 2018 verranno istituite le tariffe stagionali, che favoriscono l’esperienza congiunta di tutti i musei delle Gallerie degli Uffizi, offrendo incentivi particolari per visitare Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli. Si compie un nuovo passo avanti verso la razionalizzazione degli ingressi nei musei statali fiorentini, con diverse facilitazioni tese a premiare e fidelizzare il pubblico, che grazie alla fruizione regolare e approfondita – ma anche economicamente incentivata – potrà aumentare la conoscenza del patrimonio artistico, architettonico, paesaggistico, botanico e storico delle Gallerie degli Uffizi. Le nuove tariffe di ingresso sono indirizzate verso la creazione di un sistema di sconti sia stagionali che orari, con un deciso rafforzamento dei rapporti con il territorio, con i cittadini, e con chi prevede un soggiorno prolungato a Firenze. Sarà così possibile, fin dal 1 settembre 2017, accedere al Giardino di Boboli, grazie ad una tessera di abbonamento annuale venduta al prezzo di € 25,00, valida dal momento della sua prima attivazione fino al raggiungimento della medesima data dell’anno successivo (continuerà la gratuità di accesso per i residenti nel comune di Firenze attraverso gli ingressi di Annalena e Porta Romana). Una diversa tessera di uguale estensione temporale, ma comprensiva di tutti i musei di Palazzo Pitti sarà offerta al prezzo di € 35,00. L’analoga tessera annuale per gli Uffizi invece costerà € 50,00. Inoltre una tessera onnicomprensiva per tutti e tre i plessi monumentali degli Uffizi, di Palazzo Pitti e del Giardino di Boboli sarà in offerta, sempre a partire dal 1 settembre, al prezzo di € 70,00. A prescindere dal museo di pertinenza, le tessere annuali includono sempre l’accesso a tutte le mostre temporanee e per giunta offrono la priorità d’ingresso rispetto alla fila. Si compie un nuovo passo avanti verso la razionalizzazione degli ingressi nei musei statali fiorentini, con diverse facilitazioni tese a premiare e fidelizzare il pubblico, che grazie alla fruizione regolare e approfondita – ma anche economicamente incentivata – potrà aumentare la conoscenza del patrimonio artistico, architettonico, paesaggistico, botanico e storico delle Gallerie degli Uffizi. Le nuove tariffe di ingresso sono indirizzate verso la creazione di un sistema di sconti sia stagionali che orari, con un deciso rafforzamento dei rapporti con il territorio, con i cittadini, e con chi prevede un soggiorno prolungato a Firenze. Sarà così possibile, fin dal 1 settembre 2017, accedere al Giardino di Boboli, grazie ad una tessera di abbonamento annuale venduta al prezzo di € 25,00, valida dal momento della sua prima attivazione fino al raggiungimento della medesima data dell’anno successivo (continuerà la gratuità di accesso per i residenti nel comune di Firenze attraverso gli ingressi di Annalena e Porta Romana). Una diversa tessera di uguale estensione temporale, ma comprensiva di tutti i musei di Palazzo Pitti sarà offerta al prezzo di € 35,00. L’analoga tessera annuale per gli Uffizi invece costerà € 50,00. Inoltre una tessera onnicomprensiva per tutti e tre i plessi monumentali degli Uffizi, di Palazzo Pitti e del Giardino di Boboli sarà in offerta, sempre a partire dal 1 settembre, al prezzo di € 70,00. A prescindere dal museo di pertinenza, le tessere annuali includono sempre l’accesso a tutte le mostre temporanee e per giunta offrono la priorità d’ingresso rispetto alla fila».

Gallerie degli Uffizi, Piazzale degli Uffizi, 6 – Firenze

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo

CONDIVIDI