Video LIS nei Musei Civici e ISSR

555

 

Roma – L’Arte ti accoglie: Video LIS nei Musei Civici. Undici video in Lingua dei Segni Italiana dedicati alle persone sorde nell’ambito dei progetti di accessibilità del programma “Musei da toccare”. Riportiamo per i lettori la scheda dell’Istituto Statale per Sordi – Roma (ISSR), prima scuola pubblica per sordi in Italia che dopo la trasformazione in ente svolge attività di consulenza, documentazione e aggiornamento sulla sordità – con cui la Sovrintendenza ha stipulato un protocollo d’intesa finalizzato alla realizzazione di iniziative per un’efficace comunicazione e accessibilità del patrimonio culturale alle persone sorde.

«L’Istituto Statale per Sordi – Roma (ISSR), fondato nel 1784, da Padre Tommaso Silvestri è stata la prima scuola per sordi in Italia e una delle prime istituzioni pubbliche a occuparsi di disabilità. Nel 1997 la “legge Bassanini” (L.59/1997) ha disposto che gli “istituti atipici” (categoria in cui è ricompreso anche l’ISSR) debbano essere trasformati in enti finalizzati al supporto dell’autonomia delle istituzioni scolastiche”. Per realizzare appieno la trasformazione dell’ISSR, tuttavia, è necessario un regolamento governativo di riordino che ne disciplini le funzioni. Ancora in attesa di tale regolamento, l’ISSR, sotto la vigilanza del MIUR, in tutti questi anni ha assunto “nella prassi” le funzioni di un Centro di eccellenza sulla sordità, unico in tutto il territorio nazionale. Tra i molteplici servizi/attività si ricordano:

Uno Sportello sulla sordità che eroga gratuitamente – a famiglie, operatori del settore e persone sorde – consulenze altamente specialistiche sul deficit uditivo in ambito logopedico, educativo, giuridico, psicologico-cognitivo. Lo Sportello sulla sordità dell’ISSR è inoltre pienamente accessibile in quanto le consulenze sono rese anche nella Lingua dei Segni Italiana.

Una serie di pubblicazioni, gratuite e pienamente accessibili, sui principali aspetti della disabilità uditiva, sia di taglio divulgativo (http://www.issr.it/PER-SAPERNE-DI-PIU.html), sia di taglio tecnico-scientifico.

Oltre 40 incontri e attività culturali pienamente accessibili anche alle persone sorde grazie al servizio di interpretariato in LIS, promossi ogni anno dalla Mediavisuale dell’ISSR in collaborazione con le principali associazioni operanti nel settore, sui temi della sordità, della ricerca scientifica e della cultura sorda, tra cui i “Seminari del giovedì” e la “Giornata della Memoria”.

La realizzazione del Festival Internazionale del Cinema Sordo Cinedeaf, manifestazione di grande richiamo e unica nel suo genere in Italia, (www.cinedeaf.com).

Un patrimonio librario e audiovisivo accessibile, specializzato sulla sordità.

Iniziative per l’avviamento precoce alla lettura dei bimbi sordi e udenti, promosse, sempre dell’ISSR, in collaborazione con l’ISISS “A. Magarotto”, anche attraverso la produzione di materiale didattico specifico di elevata qualità.

Un’offerta formativa molto articolata, costituita non solo da corsi di Lingua dei Segni Italiana (LIS) per operatori (assistenti alla comunicazione, interpreti LIS, logopedisti, insegnanti ecc.) e famiglie con figli sordi, ma anche da corsi di informatica e di italiano per adulti sordi, corsi per ostetriche e per infermieri e operatori socio sanitari coinvolti direttamente o indirettamente nella presa in carico delle persone sorde.

Attività di Ricerca e progettazione in ambito europeo e internazionale, nonché un settore Tecnico, Video e Grafica d’avanguardia.

Si ricorda, infine, che il palazzo in cui ha sede ISSR (via nomentana 54/56 Roma) ospita al proprio interno l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR, il 173° Circolo didattico dell’ISISS “A. Magarotto” e diverse Associazioni legate al mondo della sordità. Tra i servizi offerti, la Mediavisuale – Centro di informazione e documentazione sulla sordità si occupa di garantire la conservazione e l’accesso dei testi presenti nella biblioteca dell’ISSR e di raccogliere materiale multimediale accessibile alle persone sorde da utilizzarsi nel campo della didattica, della ricerca, dell’informazione e del tempo libero. Il Centro svolge anche iniziative ed eventi con l’obiettivo di far conoscere e diffondere la Cultura Sorda e la lingua dei Segni, tramite proiezioni di film accessibili, rassegne di cortometraggi di Cinema Sordo, seminari sulle nuove tecnologie collegate alla sordità e convegni sulla sottotitolazione per sordi. L’attività di raccolta di materiale multimediale, svolta dalla Mediavisuale, si basa infatti su un’intensa e costante azione di ricerca dalla quale emerge non solo una quantità significativa di film e documentari sulla sordità ma anche prodotti video di vario genere realizzati proprio dalle persone sorde che utilizzano la telecamera come forma di rappresentazione ed espressione della propria vita e della propria cultura. Con l’avvento delle nuove tecnologie video e di supporti quali il DVD, che grazie alla possibilità di attivare i sottotitoli ha reso alle persone non udenti accessibile il prodotto audiovisivo, i sordi hanno potuto nuovamente apprezzare le realizzazioni di prodotti accessibili. Accesso alla cultura: l’impegno della Mediavisuale dell’Istituto Statale Sordi (ISSR). Il primo incontro dell’Istituto con l’accessibilità del patrimonio artistico e culturale risale al 2003/2004, quando grazie al progetto del Centro per i Servizi Educativi del Museo e del Territorio del MiBAC CASSIO. Dieci Musei per conoscere il patrimonio culturale italiano”, ci si è potuti confrontare con 10 Sopraintendenze del centro e sud Italia, ponendo le basi per lo sviluppo di questo settore all’interno dell’Istituto costituendo un team di sordi ed udenti specializzati. Ha avuto così vita – in collaborazione con la Sopraintendenza Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici di Caserta e Benevento e l’Associazione Kiasso – la videoguida: “Un percorso in lingua dei segni nel parco della Reggia di Caserta”. Tra le successive collaborazioni messe in atto dal nostro team in questo ambito: il progetto Le vie dell’arte attraverso le emozioni(2009) ideato dall’Istituto “Leonarda Vaccari” in collaborazione con la Soprintendenza alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea; l’iniziativa Le Sensazioni del Risorgimento nell’ambito della mostra “1861 – I Pittori del Risorgimento” tenutasi presso le Scuderie del Quirinale da ottobre a gennaio 2010, fino al video Hendrik e Olivia: due anime una passione” realizzato per l’omonima installazione presso il Museo Hendrik C. Andersen. Successivamente la collaborazione con quest’ultimo museo è ulteriormente progredita attraverso la partecipazione (2013 – 2014) al progetto Museo Facile dell’Università di Cassino che ha portato alla pubblicazione dei nostri contributi nel volume “Museo Facile. Progetto sperimentale di comunicazione e accessibilità culturale” a cura di Ivana Bruno. Il progetto è stato replicato con successo nel 2017 presso l’Abazia di Montecassino. Nel 2012, dalla sinergia di tre istituzioni pubbliche – la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, l’Università degli studi di Roma Tre e l’ISSR stesso la realizzazione dell’applicazione per tablet e smartphonePalazzo Massimo in lingua dei segni”, vincitore del Premio Europeo di Eccellenza per il Turismo Accessibile 2013. Attraverso la stessa partnership stiamo attualmente realizzando la prima videoguida in LIS e ASL (American Sign Language) di Ostia Antica. Dal 2013, a seguito della stipula di una convenzione con il MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo, collaboriamo stabilmente con i suoi servizi educativi per l’audience engagement e l’accessibilità per il pubblico sordo. Nel 2017 si firma un protocollo d’intesa con i Musei Capitolini che conferma l’elezione dell’ISSR come punto di riferimento per l’accessibilità dei sordi per le Istituzioni».

Info: (www.issr.it) via Nomentana 54-56 00161 Roma (06/94367760)

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo

CONDIVIDI